VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Turismo ITINERARI Il Reichstag - Il contributo di Norman Foster

Il Reichstag - Il contributo di Norman Foster

Article Index
Il Reichstag
Progetto e costruzione
Storia
Norman Foster
Deutscher Bundestag
La cupola
Orari
All Pages

Il contributo di Norman Foster

Nel giugno del 1994 il Consiglio degli anziani deliberò che il palazzo del Reichstag dovesse avere una nuova cupola, in luogo di quella che era stata distrutta durante la guerra. Due anni prima, nel 1992, era stato indetto un nuovo concorso architettonico per la ristrutturazione dell’edificio, che fu vinto da uno studio d'architettura britannico.

Nato nel 1935 a Manchester, Norman Foster fondò a Londra il suo primo studio di architettura, Team 4, successivamente denominato Foster Associates. Foster è considerato uno dei principali esponenti dello stile high tech in architettura. Nominato cavaliere dalla Regina Elisabetta II, che nel 1999 gli conferì il titolo di Lord, Foster, sotto l'involucro dell’antico palazzo del Reichstag, è riuscito a creare gli ambienti adeguati al funzionamento di un parlamento moderno, al passo coi tempi.

Dal 23 giugno al 6 luglio 1995 gli artisti Christo e Jeanne-Claude hanno avvolto il palazzo del Reichstag in bianchi teli, trasformando così il palazzo in un'opera d’arte che ha attirato la cifra record di cinque milioni di visitarori. È dopo questo evento che hanno inizio i lavori di demolizione e ristrutturazione.

Oggi nel Reichstag ogni livello si distingue per il colore con cui sono dipinte porte e altre superfici visibili, allo scopo di permettere di orientarsi sempre con facilità. La segreteria parlamentare e le installazioni tecniche si trovano in cantina e al piano terra (colore arancione). Al piano superiore, l’Aula Plenaria, dove si riunisce il Bundestag (colore blu intenso) deve la sua illuminazione a un sistema di specchi e di tende rotanti che riflettono in basso una luce uniforme e calibrata secondo il volgere del sole e l'avvicendarsi delle stagioni. Segue il livello aperto ai visitarori (verde scuro), il piano riservato alla presidenza (rosso borgogna) e il piano dei gruppi parlamentari (grigio). In alto, il tetto con la terrazza, con la grande cupola che convoglia luce e attenzione verso l’Aula plenari. Alta ben 24 metri, grande circa 1200 metri quadrati, la cupola è visibile da tutti i piani sottostanti e dai cortili, oltre che dalle zone circostanti della città.

Durante la ristrutturazione sono stati utilizzati materiali moderni che rendono il palazzo più trasparente e leggero, nonostante la mole e la struttura, decisamente “ottocentesche”; è stato utilizzato molto vetro, acciaio, calcestruzzo a vista e pietra naturale, bianca opaca o beige. Nel corso dei lavori, il palazzo è stato completamente svuotato, salvaguardando esclusivamente il perimetro esterno dei muri. Sono stati così eliminati anche i cambiamenti apportati da Baumgarten negli anni sessanta.

Il 19 aprile del 1999, nel corso di una cerimonia ufficiale che ne ha scandito la solennità, Foster ha consegnato simbolicamente al Presidente del Bundestag Thierse la chiave dell’edificio e il Bundestag poteva festeggiare un nuovo ingresso nel moderno palazzo del Reichstag. Nell’estate dello stesso anno il Parlamento si trasferiva ufficialmente da Bonn a Berlino e il 6 settembre 1999 poteva aver luogo la prima seduta del Bundestag a Berlino.



 

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici