VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Turismo ITINERARI Sette itinerari a Lisbona

Sette itinerari a Lisbona

Potendo contare su una intera settimana di tempo, il visitatore che intenda farsi un'idea abbastanza accurata di Lisbona, avrà la possibilità di visitare molto bene la città e cogliere un discreto assaggio dei dintorni. L'itinerario che proponiamo si sviluppa infatti su 7 tappe giornaliere, presupponendo di voler fare ritorno ogni sera all'albergo in cui sia stato fissato il proprio domicilio cittadino (testo e foto di Cristina e Renato).


Lisbona in breve – Itinerari a Lisbona – Lisbona. L'utile e il praticoLisbona. Contesto storico

Venditori di caldarroste alla Baixa PRIMO GIORNO. Da Praça do Comercio, attraverso la Baixa, visita al Museo de Arte Antigua e al Museo do Oriente. Un salto al Porto, quindi, su al quartiere Estrela, visita ai Giardini e alla Basilica. Un po' di shopping mentre si attraversa il Bairro Alto, la cosidetta Soho di Lisbona, una sosta al Belvedere São Pedro de Alcantara e poi, visita alla Igreja de São Roque e al Museu São Roque. Merita inoltre una lunga visita il Jardim Botanico, vostra ultima tappa, prima di una meritata ottima cena a base di pesce.

Itinerario N. 1 (Museu de Arte Antiga, Bairro Alto, Jardim Botanico)


Castelo de São JorgeSECONDO GIORNO. Un'accurata esplorazione del quartiere Alfama, con partenza da Campo dal Cebolas, non può escludere una visita all'Igreja de Santo António ed alla medievale Cattedrale da Sé; una scorsa ai frammenti conservate nel Museo do Teatro Romano, prima di  incontrare il Miradouro de Santa Luzia e sostare brevemente in Largo das Portas do Sol. Un'ultima sosta alla Casa do Fado e da Guitarra Portuguesa e si è pronti a conquistare il Castelo De São Jorge. Prima di lasciare il quartiere, non dimenticare di passeggiare nelle vie del quartiere della Mouraria e di visitare l'Igreja di São Vicente.

Itinerario N. 2 (Alfama e Castelo De São Jorge)


Una barca di pescatori sul Tago dal Padrao dos Descobrimentos (foto R.) TERZO GIORNO. Gli ampi spazi che ospitano i luoghi che visiterete oggi vi assicureranno si compiere una bella passeggiata: a partire dall'elettrizzante Museo EDP, fino su in cima al Padrao dos Descobrimentos, ottimo punto di osservazione sul fiume, alla Torre de Belém. Superata la ferrovia, visiterete quanto meno lo splendido Mosteiro dos Jeronimos, e la Confetaria de Belèm. Un salto al Museu Nacional dos Coches e una visita al Palacio Nacional da Ajuda . Ritornati sui vostri passi per scoprire il Museo da Carris, sarà ora di cominciare la lunga passeggiata di rientro che, all'ora del tramonto, vi porterà a passare sotto il Ponte 25 de Abril e godere di una bellissima vista della città, prima di una meritata cena in uno dei ristoranti che si trovano al Doca de Santo Amaro.

Itinerario N. 3 (Belém e Mosteiro dos Jeronimos)


In attesa di un taxi a Praça do Municipio QUARTO GIORNO. Una gita mattutina sul fiume a visitare il Cristo Rei e veloce ritorno. Partenza da Praça do Comercio, una puntatina nell'elegante Praça do Municipio e poi a Nord, in direzione di Praça Dom Pedro IV di Praça da Figuiera e del Rossio. Date un occhio al Teatro Nazionale e provate il brivido dell'Inquisizione passando di fronte al Teatro Dona Maria. Un boccale e un boccone all'Hotel Avenida Palace e sarete pronti ad affrontare il gusto finissimo del Museu Calouste Gulbenkian. Finito lì, se avete ancora energie, esplorate l'arte moderna portoghese presso l'adiacente Centro De Arte Moderna Jose de Azeredo Perdigao. Per la cena, visiterete il visionario e delirante Centro Comercial Colombo.

Itinerario N. 4 (Baixa, Rossio e Museu Calouste Gulbenkian)


L'autrice di questo articoloQUINTO GIORNO. Preparatevi a visitare il modernissimo quartiere del Parque das Nações, che ospita i padiglioni del FIL (Fiera Internazionale di Lisbona) contiene alcune delle realizzazioni più moderne della Lisbona contemporanea ed europea. Comincerete la visita dalla Gare do Oriente e proseguirete con l'Ocenario, l'acquario più grande d'Europa. Una visita al Centro Commercial Vasco Da Gama per il pranzo, un salto sulla Teleferica dopo il caffè e un altro, per una visione d'insieme, in cima alla Torre Vasco da Gama.  vi accompagnerà tutto il tempo la sagoma del Ponte Vasco da Gama. A sera, se siete fortunati, potrete assistere a un concerto presso il Pavilhão Atlântico.

Itinerario N. 5 (Parque das Nações)


Stazione di partenza: Rossio SESTO GIORNO. Cantata da Byron, circondata da colline incantevoli, Sintra si trova a 28 km a Nord Ovest di Lisbona e si raggiunge facilmente con il treno, partendo dalla Stazione del Rossio. Se siete in auto o in moto, prendete in considerazione di fermarvi più adi un giorno. La città offre comunque la possibilità, oltre ai suoi vicoli, di visitare in giornata ville, palazzi e giardini e permette anche di compiere brevi ma soddisfacenti passeggiate.

Itinerario N. 6 (Sintra)


Un'esposizione di vino Porto. Prezzi a seconda delle annate. SETTIMO GIORNO. Cascais si trova nella costa dell’Estoril e ci si può arrivare comodamente col treno, partendo dalla stazione di Cais de Sodrè. Quello che un tempo era un delizioso paesino di pescatori, ora è diventato un posto abbastanza turistico, dove i Lisbonesi benestanti passano i fine settimana. Il centro storico è molto carino, c’è un bel porticciolo e un bella spiaggia. Noi non ci siamo stati, ma contiamo di farlo durante la nostra prossima visita.

Itinerario N. 7 (Cascais)

Boa Viagem!


Lisbona in breve – Itinerari a Lisbona – Lisbona. L'utile e il praticoLisbona. Contesto storico

 

Share/Save/Bookmark
 

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici