VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Turismo L'UTILE E IL FUTILE Berlino logistica

Berlino logistica

Article Index
Berlino logistica
Aeroporti
Treno
Sull'acqua
Mezzi tradizionali
Mezzi pubblici
Welcome Card
Pernottamento
Vitto
Siti Web
All Pages

Dalle parti di AlexanderplatzLo sviluppo urbano di Berlino è quello di una città molto estesa, con ampi spazi aperti. È quindi caldamente consigliato, prima di cominciare a visitarla, di fare un programma giornaliero di massima, per evitare di perdere molto tempo gironzolando senza meta, trascurando cose che valgono veramente la pena. La città è servita molto bene dai mezzi pubblici che formano una rete che arriva dappertutto, sono praticamente imprescindibili, per via delle distanze.

Non mancano i noleggi di biciclette, alla giornata o anche a ore, ed esistono dei servizi di noleggio che forniscono motociclette di tutte le marche. Se pensate di muovervi con i mezzi pubblici, consigliamo di partire con l'acquisto della vostra Berlin Welcome Card, un pass completo per tutta la rete, che fornisce anche sconti su musei e alcune altre attrazioni.

 

L’uso della bicicletta è incoraggiato sia in inverno che nella bella stagione. In tutta la città ci sono diversi posti dove le noleggiano. A partire dal Gennaio 2008, il centro di Berlino è chiuso a gran parte del traffico, (zona del centro delimitata dalla linea circolare della metropolitana si superficie S-Bahn Ring) per poter transitare in quelle zone è necessario un contrassegno. Le strade che vi conducono sono ben segnalate e i berlinesi sono molto rispettosi sia dei pedoni che dei ciclisti. Tra l’altro la città è cosparsa di parchi che costituiscono l'ambiente ideale per un mezzo flessibile ed ecologico come la bici.

Clima

Parcheggio invernaleIl clima è continentale: freddo in inverno e caldo in estate, rispetto alla media europea il clima è più asciutto. L’aria non è molto inquinata, grazie al vento, alle grandi aeree verdi e alla disponibilità dei berlinesi di servirsi dei trasporti pubblici, in alternativa all'automobile.


Aeroporti

Berlino è situata nel centro dell’Europa, ci sono svariati collegamenti con le principali città tedesche, europee e con il resto del mondo. La compagnia di bandiera è la Lufthansa.

A Berlino c’erano Fin all’ottobre del 2008 tre aeroporti Berlino è servita da tre aeroporti. Tegel è l’aeroporto principale, dista solo 8 km dal centro della città, si pùò raggiungere in centro in circa 30 minuti utilizzando il taxi (15 euro circa) o l’autobus.

Aeroporto di SchönefeldSchonefeld, era l’aeroporto principale di Berlino est, dista circa 20 km a sud dal centro città, si pùo raggiungere il centro in circa tre quarti d’ora utilizzando il treno, l’ S-Bahn o il taxi. Tempelhof è l’aeroporto più vecchio, fu costruito negli anni 30 dai nazisti, quando si trovava nel cuore della città, nel quartiere di Schoeneberg, (al confine con Kreuzberg e Tempelhof) uno dei quartieri più popolosi, a soli 10 minuti dalla Porta di Brandeburgo e veniva usato per i trasferimenti all’interno della Germania.

E’ stato progettato durante la Repubblica di Weimar, il Terzo Reich ne fece un emblema della nuova via nazionalsocialista. L’aeroporto divenne famoso come simbolo di libertà durante il periodo della guerra fredda. Nel 1948, Stalin bloccò tutti gli accessi di Berlino, l’unica via d'accesso era dal cielo (vedi «Ich bin ein Berliner!») moltissimi aerei americani atterravano per rifornire i Berlinesi di cibo e medicinali.

Il declino dell’aeroporto iniziò negli anni 60, le due piste erano troppo corte per far atterrare i nuovi aerei. Venne quindi definitivamente chiuso il 31 ottobre del 2008.

Attualmente (2010) costituisce un’aerea libera di circa 400 ettari ed è stato indetto un concorso internazionale per decidere il suo futuro. Dal 9 all’11 ottobre 2009 vi si è svolta una gara di freestyle, con i più famosi campioni di freeski, snowbord e skateboard.


Le Ferrovie Tedesche si chiamano DB (Deutsche Bahn). La nuova stazione centrale, la Hauptbahnhof-Lehrer Bahnhof, è stata inaugurata il 26 maggio 2006 ed è un capolavoro architettonico. Rappresenta uno dei più grandi snodi ferroviari d’Europa, con due alti torri in vetro ed acciaio per gli uffici, più una grande hall principale. Si trova in posizione centrale, nel quartiere Moabit, sulla Stadtbahn (congiunge l’Ostbahnhof con la Stazione Charlottenburg) fra il porto fluviale e il fiume Sprea, non lontano dal Reichstag ed è la più grande stazione ferroviaria d’intersezione su più livelli d’Europa.

Il progetto – che doveva sostituire due precedenti infrastrutture: la Lehrter Bahnhof e la Lehrter Stadtnahnhof e prevedeva la distribuzione del traffico ferroviario su cinque livelli – fu vinto dallo studio di architetti Gerkan, Marg e Partner di Amburgo. I lavori di costruzione sono iniziati nel 1995 e sono terminati nel 2006

Oggi la Hauptbahnhof-Lehrer Bahnhof ha 16 binari: 8 al livello superiore ed 8 al livello interrato. Contiene inoltre una stazione del metro, U-Bahn linea 55 ed è servita dalle linee S5, S7, S75 ed S9 della S-Bahn oltre ad alcune linee di autobus.

La Berlin Zoologischer Garten o più comunemente Bahnhof Zoo, ex Stazione Centrale di Berlino Ovest, è diventata ora una stazione secondaria. La Berlin Ostbahnhof era invece l’ex Stazione Centrale della Berlino Est. Entrambe sono ancora in funzione e comodamente collegate con i mezzi pubblici. Altre stazioni ferroviarie molto usate sono la Berlin Sudkreuz, la Berlin Gesundbrunnen e la Potsdamer Platz.


Berlino vanta quattro grandi porti fluviali lungo il fiume Sprea, utilizzati soprattutto per il trasporto di merci.

Westhafen, (Porto Ovest), chiamato anche Humboldhafen si trova a Moabit ed è il più grande porto fluviale di Berlino. Esistono inoltre Sudhafen (Porto Sud), Osthafen (Porto est) , lo storico porto della città, mentre Hafen Neukölln (Porto Neukölln) è il porto più piccolo usato per il trasporto di materiali da costruzione.

Traghetti

Berlino ha molti laghi e corsi d’acqua, durante la bella stagione è possibile percorrere diversi itinerari tra i quali: da Wannsee a Tegeler See o quelli che passano sul Muggelsee.

Lo stesso fiume Sprea e i canali sono quasi interamente navigabili, ci sono 6 linee di traghetto (Fahrverkehr) che attraversano i fiumi e i laghi. La prima linea entrò in funzione nel 1896 e oggi le linee di traghetto sono gestite per conto della BVG e quindi sono integrate nel sistema tariffario. Oltre ai traghetti elencati qui sotto ci sono traghetti privati che non sono inseriti nel sistema tariffario.

Linea

Percorso

Durata

Cadenza

F10

S-Bahnhof Wannsee DB – Alt Kladow

20 m

1 ora

F11

Wilhelmstrand - Baumschulenstrasse

2 m

10 – 20 m

F12

Muggelbergallee - Wassersportallee

2 m

10 – 20 m

F21

Krampenburg – Grosse Krampe – Zum Seeblick

14 m

60 m

F23

Muggelwerderweg - Kruggasse

25 m

60 m

F24

Spreewiesen – Kruggasse

5 m

60 m

La linea F10, è la più lunga chilometricamente, corre nella periferia sud-occidentale. Le altre linee corrono nella periferia sud-orientale, attorno al lago Muggelsee. La linea F24 è l’unica servita da una semplice barca a remi, così fin dal 1908.


La rete dei mezzi pubblici costituita da treno, metro e metro leggera, tram e autobus è molto efficiente, anche in pieno inverno quando le strade sono coperte di neve e ghiacciate.

A differenza di quasi tutti i posti a Berlino non è necessario obliterare il biglietto per poter accedere in metropolitana. Attenzione, però, circolano molti controllori e le sanzioni sono severe.

All’ingresso della metro è situata una macchinetta gialla che emette i biglietti che tutti i passeggeri si sottomettono ad acquistare. Circolano sui mezzi degli insospettabili, discreti ma energici ometti che vi chiederanno di vedere il vostro documento di viaggio. Non contate di farla franca a lungo. Piuttosto, considerate l’acquisto della Berlin Welcom Card (vedi sotto); pagherete una volta sola ma per il resto del soggiorno avrete a disposizione l'intera rete e non correrete rischi.

La rete cittadine è divisa in tre zone A-B-C: il settore A coincide con la zona centrale; il settore B con la zona semicentrale e periferica; infine, il settore C corrisponde a Postdam e zone limitrofe e comunque fino a circa 15 km dal centro

Biglietti

Si possono acquistare biglietti singoli, biglietti giornalieri (tageskarte) e biglietti settimanali (7-tage.karte), oltre alla Welcome Card. Importante durante il week end l’U.Bahn e S-Bahn funzionano senza sosta giorno e notte.


Ci sono due metropolitane, il biglietto è lo stesso. La U-Bahn (Unterbahn – ferrovia sotterranea) normalmente è interrata ed è più simile alla metropolitana, l’ S-Bahn è il metro leggero. In molte stazioni si fermano sia i convogli ferroviari, che l'U-Bahn e l’S-Bahn.

L’U-Bahn è di proprietà della BVG e gestisce dieci linee; l’S-Bahn è di proprietà della S.Bahn Gmbh e gestisce diciassette linee. Una linea corre circolare ad anello, delimitando tutto il centro di Berlino. Uffici informazioni sono convenientemente situati all’interno dei tre aeroporti.

Tram

In generale percorrono la zona dell’Ex Berlino Est, sono frequenti e vi permettono di vedere dove state andando.

Bus

le linee autobus BVG 100 e 200 percorrono le zone di maggior interesse turistico, situate tra Bahnhof Zoo e Prenzlauer Berg. La fermata più centrale situata in Zoologischen Garten, attraversa Tiegarten passa per il Bellevue Schlosse percorre Unter den Linden e arriva sino alla Porta di Brandeburgo. Presso il BVG Pavillon di Hardenbergplatz è possibile ritirare una cartina con la descrizione del percorso del100

Taxi

Sono ben riconoscibili, il colore addottato è il color crema


Si può acquistare sul sito: www.berlin-welcomecard.de, in tutti gli Uffici Turistici siti all’interno degli aeroporti e sparsi in giro per la città, nei punti vendita biglietti mezzi pubblici, in alcuni hotel. Da diritto ad utilizzare tutti i mezzi pubblici, inoltre si hanno sconti in musei, teatri, ristoranti e negozi etc

Costo febbraio 2010

Normale Berlin settore A-B

Berlino tutte le zone A-B-C + Postdam

48 ore 16,90

48 ore 18,90

72 ore 22,90

72 ore 25,90

5 gg 29,90

5 gg 34,90

Berlin Museum Pass

3 gg di libero accesso in oltre 60 musei, costo della carta circa 20 euro.


Andel's HotelDormire a Berlino non è un problema, si possono affittare camere, appartamenti, prenotare pensioni o hotel di diverse categorie. Potete consultare tranquillamente i siti ordinari che offrono prenotazioni.

Hotel
www.booking.com/Berlino
www.expedia.it
www.venere.com/hotel-Berlino-germania
Ritz Carlton in Potsdamerplatzwww.budgetplaces.com/Berlino

Ostelli
www.hostelworld.com/Berlino

Appartamenti
www.only-apartaments.it

B&B
www.bedandbreakfast.com

Ottimo e abbondante...!

La nostra scelta

Abbiamo pernottato all’Andel’s Hotel, in Landsberger Allee 106 – Berlin, ex Berlino est, non lontano da Alexanderplatz. Si tratta di un esercizio di categoria quattro stelle superiore, nuovo, moderno e di design, ottimo rapporto qualità-prezzo. Colazione eccezionale. La zona non possiede alcun tipo di charme ma la posizione è ottima, è raggiungibile comodamente dall’aeroporto Schonefeld con la S.Bahn e si trova sulla linee del S-Bahn Ring; davanti all’albergo c’è anche la fermata dei tram M5 e M6 che in 5-10 minuti portano in Alexanderplatz.

Sito web www.andelsberlin.com

 


Non è assolutamente un problema mangiare a Berlino, si trova di tutto, cucina tedesca, europea e internazionale, oltre ai fast food e ai Doner Kebab. E’ presente anche la catena di fast-food Nordsee, che vende prodotti della pesca. Anche i prezzi non rappresentano un problema, ci sono locali economici, medi e lussuosi. Forse non molti sanno che il Doner Kebab è un piatto tipico berlinese, inventato negli anni 70 dai turchi emigrati a Berlino.

In generale l’immagine del tedesco e della Germania sono i wurstel, crauti, patate fritte e grandi boccali di birra. Questi elementi effettivamente fanno parte della cucina tedesca, si trovano cucinati in diverse maniere, ma oggi in Germania si possono assaggiare specialità da tutto il mondo. Renato dichiara di aver gustato al Café Einstein un manzo lesso marinato che non esita a definire delizioso.

I tedeschi con il termine wurst intendono qualsiasi tipo di insaccato. Tra i vari tipi di wurstel troviamo: Currywurst o salsiccia al curry (viene condito con salsa piccante a base di curry pomodoro e peperoncino, accompagnato da un panino o da patatine fritte), è stato creato nel dopoguerra da Hedwig Mueller; Weisswurst (bianco e grasso, tipico di Monaco di Baviera); Mettwurst, (sapore affumicato); Thuringer (da arrostire nel braciere); Nurberger (serviti sempre in numero di sei); Wiener, salsiccia molto stretta e lunga; Bratwurst; Bockwurst. Sparsi per la città ci sono molti chioschi ove è possibile acquistare i wurstel.

Il piatto più famoso di Berlino è l’Eisbein, pezzi di maiale bolliti o in salamoia serviti con crauti, salsicce o polpette bollite. Altro piatto prelibato è il Bandenburgischer Rindfleischtopf, stufato di carne cucinato insieme alle verdure. Berliner Leberè fegato di maiale o vitello con purè di patate, cipolle fritte e fettine di mela fritte. Brandenburger landente è invece anatra ripiena servita con cavolo rosso, gnocchetti di patate o purè.

Stuzzichini: diversi chioschi vendono ptretzel salati (pane alle cipolle e sfilatini di formaggio)

Birra, è la bevanda tedesca per eccellenza. In Germania ci sono circa 1200 fabbriche di birra.

Tipi di birra:
Pils, chiara e leggera
Alt, dal colore ambrato
Kolsch, dal colore giallo chiaro e dal marcato sapore di luppolo
Weissbier, bianca intorpidita, tipica del sud
Weizen, di frumento, tipica del sud

La Birra Berlinese è la Berliner Weisse, chiara, leggera e con un sapore particolare in quanto viene aggiunto del lampone

Le nostre trattorie in Germania si chiamano Gasthof, sono dei posti semplici dove si trovano tipici piatti tedeschi.

Kneipen o Bierstuben sono i pub, ideali per bere birra.

I Weinstube, sono enoteche dove si possono mangiare dei piatti oltre a bere del vino

E questo? Boh?Consigliamo

Café: Café Einstein, in stile viennese. I chicchi di caffè vengono tostati nel locale stesso. C'è un locale in Kurfurstenstrasse, un secondo in Unter den Linden.

All’interno del complesso del Sony Center in Potsdamer Platz Vi consigliamo la birreria LindenBrau, sita in Bellevuestrasse 3-5. Web site www.lindenbraeu-berlin.de

Sulla Unter del Linden 39 segnaliamo Dressler Restaurant. Web site www.restaurant-dressler.de

Nella Oranienburger Strasse, precisamente al n. 69 consigliamo un ristorante Thailandese “Kamala – fine thai food”. Sito web www.kamala-thaifood.de

Infine vicino a Gendarmenmarkt precisamente in Charlottenstrasse 56 consigliamo Lutter & Vegner;, presente anche in Potsdammer Platz e in Berlino ci sono più locali. Web site www.lutter-wegner-gendarmenmarkt.de

consigliamo anche i food stand e i bar situati all’interno di Kadewe e Galerie Lafayette oltre ai locali situati all’interno dei Musei.


 

Siti web utili su Berlino

www.berlin.de
www.visitberlin.de
www.vacanzeingermania.com
www.berlin030.de (spettacoli ed eventi culturali)
www.deutscheoperberlin.de (berlin opera)

Share/Save/Bookmark
 

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici