VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Turismo ITINERARI Parco delle Nazioni - Parque das Nações

Parco delle Nazioni - Parque das Nações

L'autrice di questo articoloPreparatevi a visitare il modernissimo quartiere del Parque das Nações, che ospita i padiglioni del FIL (Fiera Internazionale di Lisbona) contiene alcune delle realizzazioni più moderne della Lisbona contemporanea ed europea. Comincerete la visita dalla Gare do Oriente e proseguirete con l'Ocenario, l'acquario più grande d'Europa. Una visita al Centro Commercial Vasco Da Gama per il pranzo, un salto sulla Teleferica dopo il caffè e un altro, per una visione d'insieme, in cima alla Torre Vasco da Gama.  vi accompagnerà tutto il tempo la sagoma del Ponte Vasco da Gama. A sera, se siete fortunati, potrete assistere a un concerto presso il Pavilhão Atlântico. (Testo e foto di Cristina e Renato)

Lisbona. Itinerario N. 5 (quinto giorno)

A nord est del centro città si trova il modernissimo quartiere del Parque das Nações, creato per l’Expo nel 1998 proiettato al futuro, è raggiungibile scendendo alla Gare do Oriente, l'avveniristica stazione tutta cristallo e acciaio, disegnata da Santiago Calatrava, conosciuta anche come Stazione intermodale d'Oriente (o Lisboa Oriente). L’ampio spazio interno ricorda la Morte Nera di Guerre Stellari, mentre le nervature esterne appaiono come enormi e spigolose squame di pesce. Nella stazione della metropolitana si posso ammirare opere in azulejos realizzate da artisti internazionali, quali Hundertwasser e Zao Wo Ki.

Se acquistate la Cartão do Parque, (adulti: 17,50 – bambini fino a 12 anni e anziani oltre 65: 9,00€)avrete accesso all’Oceanário, al Pavilhao do Conhecimento, alla funivia e alla Torre Vasco da Gama.

Attraversando i 2 km di lunghezza dell’area del parco vi sembrerà di camminare all’interno del plastico di un progetto avveniristico. Ecco cosa ci potete trovare:

Ocenario, è stato aperto al pubblico in occasione dell’Expo del 98. E’ stato ideato per esprimere, in forma innovatriva, l’idea di un unico Oceano Globale formato dai mari e dagli oceani del nostro pianeta. È abitato da 8000 animali e piante e più di 500 specie ed è costituito da cinque habitats principali: una grande vasca centrale quadrata con circa 5000 m cubi di acqua salata, rappresenta il mare aperto mentre i quattro habitats costieri riproducono la costa rocciosa del nord atlantico, i margini costieri dell’antartico, la foresta di kelp del pacifico temperato e le scogliere coralline dell’oceano indiano tropicale.

Ci sono inoltre 25 vasche tematiche che illustrano le caratteristiche particolari di ogni habitat. L’acquario di Lisbona è il più grande d’Europa, la sua apertura ha tolto infatti il primato all’acquario di Genova. Lo trovate vicino alla Stazione d’Oriente, Metro Oriente, Parque das Nacoes, Esplanada D Carlos I, Doca dos Olivais, sito internet www.oceanario.pt

Orarari 10:00 – 18:00

La Teleferica è lunga oltre 1 km e alta 20 metri, offre una spettacolare vista sul fiume e sul ponte Vasco De Gama

La Torre Vasco da Gama è alta bel 140 metri, offre un altro meraviglioso punto di osservazione, con vista sul parco, il fiume e la città.

Il Centro Commerciale Vasco Da Gama si trova in Av. D Joao II, Lote 1.05.02. Ci sono moltissimi negozi (circa 200), 36 ristoranti, 10 sale del cinema. Il tema del centro è il mare, troviamo pesci appesi, i finestrini dell’ascensore sono a forma di oblò e così via. E’ aperto dall 9:00 alle 24:00. Sito web www.centrovascodegama.pt.

Se vi trovate a Lisbona per lavoro, è probabile che sappiate benissimo cosa sono i FIL. In effetti ci stiate lavorando. I moderni padiglioni della Fiera Internazionale di Lisbona sono la  sede di molte fiere professionali internazionali.

Infine, il Pavilhão Atlântico (Padiglione Atlantico) ospita concerti di grande rilievo mondiale.

Il Ponte Vasco da Gama unisce le due sponde del fiume Tejo, la sponda destra è quella di Lisbona. Si tratta di un ponte avveniristico e suggestivo: è stato inaugurato il 29 marzo 1998 e realizzato per l’Expo di Lisbona. Ha una lunghezza totale di 17,2 km, dei quali 10 km sospesi sul fiume Tejo. È largo 30 metri ed ospita 6 corsie per le automobili che lo percorrono nei due sensi. Le sue fondamenta raggiungono gli 85 metri sotto il livello del mare.

È il più lungo ponte d’Europa e deve il suo nome al fatto che nel 1998 si celebrassero i 500 anni della scoperta, da parte di Vasco da Gama, della via per le Indie. Scoperta che rese il Portogallo un paese ricco e prospero.

Si prevede che il ponte possa essere utilizzato per circa 120 anni ed è stato realizzato prevedendo una resistenza elevatissima ai terremoti, poco meno di 5 volte la potenza del tremendo terremoto che nel 1755 distrusse Lisbona e che aveva una magnitudo di circa 8° della scala Richter; il ponte è anche in grado di sopportare venti ad una velocità di circa 250 km ora.

Il ponte prevede il pagamento del pedaggio in uno dei 2 sensi di marcia.

Continua. Itinerario N. 6 (Sintra)


Share/Save/Bookmark
 

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici