VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport SPELEO Antro del Corchia

Antro del Corchia

Strada che conduce alla grottaIncastonato nel Parco delle Alpi Apuane e in prossimità dei paesi di Levigliani e Terrinca , nel territorio del Comune di Stazzema in Alta Versilia), il Monte Corchia (1678 m), si pone nel settore meridionale delle Alpi Apuane, lungo lo spartiacque principale della stessa catena montuosa.

Cinque milioni di anni di storia geologica alle spalle, l’Antro del Corchia è un massiccio carbonatico dai fianchi ripidi, con pendii erbosi alla sommità, scavati da circhi e altre forme dell’ultima glaciazione; è il maggiore sistema carsico italiano e offre l'opportunità di svolgere una gita speleologica non eccessivamente impegnativa.

Avvicinamento alla grottaSessanta Km di gallerie e pozzi, 1200 m di dislivello massimo che lo rendono la terza grotta più profonda di Italia. Ci sono ben 13 ingressi a differenti quote. La sua particolarità non sta tanto nelle dimensioni, quanto nella sua estrema complessità morfologica. E’ il più grande sistema carsico d’Italia e uno tra i maggiori in Europa, dall’agosto del 2001 può essere visitato dai turisti grazie alla realizzazione di un percorso completamente attrezzato e illuminato con andamento pressoché orizzontale.

IngressoIl 28 novembre 2009 con l’assistenza delle guide alpine Luca Biagini e Valentina Casellato, (www.guidealpine.mi.it – This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it – tel 349/8364119 abbiamo percorso la traversata bassa dell’Antro del Corchia. Per compiere questa calata, abbiamo trascorso un’intera giornata entrando dal Buco della Ventaiola ed uscendo da Buco del Serpente.

La traversata con un percorso quasi in esclusiva discesa offre un assaggio “non turistico” per una esperienza speleo, senza la necessità di conoscere le tecniche di progressione su corda ma solo effettuando delle semplici calate in corda doppia. L’accesso all’ingresso dalla parte turistica della grotta è facilmente raggiungibile prendendo l’uscita “Versilia” del tratto di autostrada tra La Spezia e Livorno e seguendo le indicazioni “Antro del Corchia”

Si raggiunge attraverso la Strada Provinciale d’Arni, passando per Seravezza, Ruosina e Retignano. L’ultimo paese che si incontra è Levigliani

Levigliani si distende su un terrazzo orografico, a 600 metri di altitudine

Raggiunto Levigliani, dalla piazzetta alta si prende la strada a sx che sale ripida ed al bivio seguente si va a destra dove c’è un divieto (bisogna richiedere un permesso al direttore del Parco delle Alpi Apuane: Antonio Martelletti fax 0585/7994444)

All’ingresso turistico si giunge dopo una lunga salita.

Dall’ingresso turistico per raggiungere il “Buco della Ventaiola” si deve: proseguire a sinistra sulla strada bianca fino alla sbarra (lasciare l’auto al tornante precedente), dalla sbarra continuare a piedi lungo la strada, si devono superare dei vecchi edifici, una cisterna d’acqua fino a raggiungere un anfiteatro dove la strada ricurva verso sinistra e dove è evidente, a monte, un ravaneto. Per ultimo deviare a destra su traccia del ravaneto fino a raggiungere l’evidente paretina giallastra dove si apre l’ingresso naturale (segni di vernice).

Quota d’ingresso (Buca della Ventaiola) 1100 m s.l.m.

Quota d’uscita (Buca del Serpente) 930 m s.l.m.

Tutta la traversa, ad un occhio un minimo abituato, risulta ricca di segni di passaggio.

Tutti i salti sono attrezzati da armi da “doppia” numerati.

Sono presenti anche alcune corde fisse per qualche traverso e/o saltino

Per informazioni e soprattutto per una merenda pre o post grotta sentire Piera dell’Albergo Ristorante Vallechiara a Levigliani di Stazzema, un pilastro per ogni speleologo che passa dal Corchia, tel 0584/778054.

Percorso turistico:

Dista circa 2 km dal centro abitato, si raggiunge per una strada marmifera che risale, con alcuni tornanti fino a quota 860 m

L’ingresso artificiale è stato ricavato all’interno di un vecchio saggio estrattivo. La galleria di collegamento sembra quasi la naturale prosecuzione, in sotterraneo, del fronte esterno di escavazione del marmo

lunghezza complessiva 1978 m, dislivello massimo 43 m (dislivello totale a/r 356 m) tempo percorrenza circa 2 ore

Il percorso utilizza 646 metri di passerelle in acciaio inox, per un totale di 204 elementi e 1005 gradini

Acciaio inox impiegato 53398 kg, lunghezza cavi elettrici stesi 24300 m

La temperatura dell’aria è costante nel corso dell’anno, ed è di circa 7-8 gradi°

Abbigliamento:

scarponcini da trekking, pile e giacca a vento leggera

Prenotazioni visite:

Foresteria del Parco Regionale delle Alpi Apuane

Levigliani di Stazzema (Lucca) Via IV Novembre 70

Tel 0584/778405, e-mail This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it , sito web www.antrocorchia.it

Distanze:

Massa 24 km – Viareggio 29 km – Lucca 48 km – Pisa 57 km

Pernottamento:

Ci siamo fermati a Carrara, per la precisione a Carrara Avenza, non lontano dall’uscita dell’autostrada e a circa 3 km dal mare.

Abbiamo dormito al Bed and Breakfast “Villa Isa” (www.bedandbreakfastcarrara.it – tel 0585/55798 – 338/6981561), recentemente ristrutturato, silenzioso, i proprietari sono molto cordiali, ottima colazione, torte fatte in casa, succhi, yogurt, caffè, té.

Abbiamo cenato in un’ottima trattoria, sita a Nicola di Ortonovo, non lontano dal B e B. da “Fiorella”, panoramico, con vista che spazia da Viareggio a La Spezia, cucina casalinga con specialità locali, tel 0187/66857 – cell 331/7451707 cena 20 – 25 euro.

 



Share/Save/Bookmark
 

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici