VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Motociclismo Grand Tour Camino de Santiago - Santiago

Camino de Santiago - Santiago

Article Index
Camino de Santiago
Biot
Camargue
Toulouse
Lourdes
Verso Pamplona
Pamplona
Verso Ponferrada
Santiago
Verso Finisterre
All Pages

 

Considerato che non manca molto, circa 250 km, e dopo la tirata del giorno precedente, decidiamo di coprire la distanza tenendoci il più possibile vicini al Camino, molto più bello e a misura di paesaggio.

Peccato che in questo momento della sua vita Cristina non possa permettersi di prendere un mese e mezzo o forse meglio due mesi di vacanza. Non sarebbe male percorrere il Camino a piedi, partendo da St Jean-Pied-de-Port, appena sopra Roncisvalle in Francia fino a Cabo Finisterre in Spagna.

Qui sotto: Cervantes

Alcuni amici, l’anno scorso, hanno completato l'intero percorso in bicicletta in circa due settimane. E’ bello osservare le persone che in gruppo o in solitario percorrono il Camino, sia a piedi che in bici o anche con altri mezzi, tipo un asino, con cane a seguito.

L’atmosfera è calma, il tempo sembra quasi essersi fermato o almeno aver rallentato molto. Per pranzo ci fermiamo in un posto molto bello sulla strada, dove mangiamo divinamente. Nel pomeriggio arriviamo a Santiago. Dopo un paio di tentativi andati a vuoto, troviamo da dormire all’Hotel Pr Alameda, un due stelle molto carino, a un passo dal parco e vicinissimo al centro. Costo della camera, spaziosa, con un bagno pulito e altrettanto spazioso: euro 54,54.

Andiamo a passeggiare per i viali del parco, da cui si gode, a detta della titolare della pensione, la più bella vista della Cattedrale di Santiago. Quindi scendiamo in centro, ci avventuriamo tra i vicoli ed entriamo in Plaza do Obradoiro su cui si affacciano anche il Palacio de Rajoy, sede della Giunta della Galizia, il Colegio de San Jerónimo e il parador Hostal De los Reyes Catolicos.

Fa caldo, il cielo è blu, le persone sono sdraiate per terra, chi stanco per aver percorso il cammino a piedi o in bici, chi semplicemente per prolungare il compiacimento di aver concluso un'impresa memorabile. Da quella posizione supina fotografa la piazza, la Cattedrale e la gente. E’ interessante osservare come si comportano i gruppi di persone che entrano nella piazza, magari dopo giorni di cammino, giunti finalmente alla meta di un percorso che non è solo turistico.

Dopo aver visitato la Cattedrale facciamo un giro a piedi per le vie del centro, ci fermiamo a prendere una birra. Vicino a noi sono seduti due viandanti nordici, probabilmente scandinavi, che ingollano boccali di birra da litro come se fossero bicchierini e fumano come dei turchi. Il loro linguaggio incomprensibile è un po' impastato. Alla fine se ne vanno barcollando. La Spagna e il Portogallo sono due paesi affascinanti, peccato che sia ancora permesso fumare nei locali pubblici. Da questo punto di vista abbiamo un po' sofferto.

Alla sera andiamo a cena al Restaurante “A Vosa Casa”, ma nonostante l'insegna rassicurante non siamo rimasti soddisfatti. Il giorno seguente invece facciamo colazione in una piccola pensione con bar, 25 de Julio, gestita da un ragazzo amante di viaggi e di fotografia.



 

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici